/ PTOF: progetti / Diritti a Scuola / L’ITIS di Gioia del Colle: una delle cinque scuole pugliesi affiliate con la Bosch

L’ITIS di Gioia del Colle: una delle cinque scuole pugliesi affiliate con la Bosch

Inserito il

art-1-7L’ITIS di Gioia del Colle è una delle cinque scuole pugliesi selezionata per avviare degli stage all’interno della Bosch, leader mondiale nella produzione di componenti meccaniche per autovetture e sita nella zona industriale di Modugno. Non è la prima volta che l’ istituto collabora con la suddetta multinazionale tedesca; tale rapporto, iniziato nel 2007, ha durata di dieci anni. L’iniziativa si inserisce in un nuovo modello didattico che la legge 107/2015 ha introdotto nel mondo della scuola, attraverso percorsi di alternanza scuola- lavoro. L’intento è quello di fornire ai giovani quelle competenze necessarie a inserirsi nel mercato del lavoro, alternando le ore di studio a ore di formazione in aula e ore trascorse all’interno delle aziende. Il nostro istituto, già da diversi anni, ha intrapreso una collaborazione con sessantacinque aziende del territorio al fine di garantire ai ragazzi un’importante esperienza “sul campo”.

Attualmente, come affermato dal prof. Bartucci, durante l’incontro avvenuto  con la nostra classe il 15 ottobre scorso, la scuola ha inviato venti studenti, selezionati in base al profitto e alla condotta, a lavorare nell’azienda. La giornata lavorativa ha inizio alle 7 del mattino e termina alle 15 del pomeriggio per un totale di otto ore giornaliere, con una pausa alle 12.30  durante la quale i ragazzi condividono il pranzo con gli operai. L’azienda conta 2000 operai e 400 ingegneri. Gli stagisti sono stati riforniti di tutti gli accessori di sicurezza, precisamente sono stati equipaggiati di una tuta grigia protettiva, scarpe anti- infortunistica, occhiali protettivi, guanti e auricolari per proteggere l’udito dai fastidiosi rumori provocati dai grossi macchinari. Quest’anno gli studenti che hanno avuto il “privilegio” di poter usufruire dello stage, sono quelli delle sezioni di meccatronica e nei prossimi anni toccherà alle terze di altri indirizzi. Lo stage è iniziato il 5 ottobre e si concluderà il 28 dello stesso mese; i ragazzi sono accompagnati dal prof. Bartucci, docente dell’area meccanica. L’esperienza continuerà anche nel mese di giugno, dal 5 al 20. Le ore totali di alternanza dovranno essere 400, distribuite nel corso del triennio, e serviranno sia come crediti per il curriculum scolastico, sia per poter accedere agli esami di stato, sempre secondo quanto previsto dalle legge 107/2015. L’esperienza con la Bosch è fondamentale per il futuro dei ragazzi in quanto l’azienda potrà fornire un giorno concrete possibilità di lavoro.

 

 

Gli alunni della classe II AT

Top

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi