/ Ultime notizie / FASHION SHOW DI FINE ANNO

FASHION SHOW DI FINE ANNO

Inserito il

Grande emozione per la tradizionale manifestazione del settore Moda del “Da Vinci –Agherbino”

Evento. Da evenire, venir fuori. L’evento di fine anno. I ragazzi del settore abbigliamento e moda del Da Vinci Agherbino – Professionale- mostrano le loro creazioni al pubblico, fuori dalle aule scolastiche. E anche quest’anno sono stati protagonisti di una manifestazione colma di entusiasmo, gioia, soddisfazioni, ansie, sfide affrontate e vinte… Il settore moda del Da Vinci Agherbino mette fuori ogni anno l’esito di un lavoro impegnativo, faticoso e esaltante. Quale attività, infatti, è più gratificante di quella che conduce a tradurre un’idea in un oggetto? Quanto di più vicino ci sia all’atto creativo. E proprio perché la creatività e la manualità sono l’essenza del percorso moda, questo momento finale è l’esito necessario di tutte le attività che si realizzano in classe e nei laboratori: evento, appunto. Lo spettacolo è stato introdotto dalla dirigente Rosa Roberto. “Vogliamo far conoscere la qualità della nostra scuola -ha detto- e dei docenti che vi lavorano con professionalità e dedizione”.  Ha quindi illustrato la ricca offerta del “Da Vinci – Agherbino”, che da quest’anno integra in un unico sistema i due Istituti. Si è infine soffermata a presentare gli indirizzi da attivare negli anni scolastici prossimi, per creare profili in uscita sempre più coerenti con le richieste del mercato del lavoro e dell’università. La serata, a cui hanno preso parte anche gli assessori Jerovante e Conforti,  è continuata con una raffinata performance di lettura e accompagnamento musicale a cura dei ragazzi del liceo, che hanno interpretato il tema della sfilata -aria, acqua, terra, fuoco- attraverso citazioni da filosofi presocratici.

Due balletti e due brani cantati hanno fatto inoltre da splendido intermezzo tra i quattro quadri previsti dalla sfilata. Una sfilata di circa 50 outfit, organizzati in quattro composizioni, ciascuna con linee, colori e tessuti ispirati a uno dei quattro elementi della natura. Si sono visti capi di ogni genere: da quelli lineari eseguiti dai ragazzi di prima classe a quelli sempre più elaborati e tecnicamente complessi realizzati in quinta.

Presenti tra il pubblico alcuni ragazzi delle scuole medie, con genitori o docenti, per testimoniare il grande rilievo che il nostro Istituto dà all’orientamento: durante la serata infatti è stata premiata Alessia DiBello, iscritta alla II D della Viterbo di Castellana. Il suo lavoro è stato selezionato tra quelli che hanno partecipato alla seconda edizione del concorso Percorsi Formativi in Laboratorio, che coinvolge gli istituti di scuola secondaria di primo grado del territorio. La bellissima idea di questa stilista in erba, ispirata alla fashion paper, è stata tradotta in abito da uno studente di Quinta ed ha sfilato davanti ai suoi occhi increduli.  L’uscita finale della sfilata ha presentato al pubblico alcuni meravigliosi abiti da sposa, capi la cui realizzazione richiede le competenze più alte da raggiungere a fine quinquennio. Gli applausi hanno testimoniato la qualità del lavoro dei ragazzi, degli insegnanti e delle aziende che li ospitano nei percorsi di alternanza scuola – lavoro.

Proprio tre di queste aziende -Le Spose d Marisa Polignano, Luisa Sposa e Elisabetta Polignano- sono state gli sponsor della serata. “Sono partita da questa scuola e spero che anche questi ragazzi raggiungano il successo. Che si realizzino. E’ necessario però che riconoscano che, oltre alla passione, sono necessari anche abnegazione e sacrificio” ha affermato Elisabetta Polignano. Luisa Lotti e Vito Giacovelli, di Luisa Sposa, hanno dichiarato che guardano con grande interesse all’indirizzo moda del “Da Vinci – Agherbino” “perché di qui provengono le nostre maestranze e qui cerchiamo i nostri nuovi collaboratori”. Il professionale in alcuni paesi europei si chiama vocational school, perché la scelta del percorso professionalizzante dovrebbe fondarsi sullo sviluppo delle attitudini personali individuate negli iscritti. L’impegno profuso in questa sfilata infatti è anche ispirato all’idea che sia necessario far conoscere la realtà degli istituti professionali a chi può individuare le inclinazioni dei giovanissimi e indicare loro una strada in cui sapere e saper fare sono splendidamente integrati per la realizzazione umana e lavorativa.

 La carrellata finale ha visto protagonisti, accanto alla Preside e al prof. Millefiori, insegnanti e tecnici del settore, a nome dei quali la professoressa Delia, responsabile del progetto, ha dichiarato “vogliamo essere docenti esemplari, perché i nostri ragazzi dispongano di riferimenti positivi”.

Prof.ssa E. Intini

 

 

Top

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi